| 3 commenti ]

Siamo completamente allo sbando? Ditemi quante persone oggi in Italia possono essere definite giornalisti...fidatevi...poche.

L' informazione in Italia non è libera...tutto pilotato, tutto scontato, tutte stronzate...diciamoci la verità. Basta vedere una qualsiasi edizione di Studio Aperto per rendersene conto.
Un inquietante esempio di questa situazione? Subito...pronto, servito e di grande attualità: ditemi un po'...si parla liberamente di giustizia in Italia?Di TUTTA la giustizia?
Rignano, via Poma, Perugia...sono solo alcuni dei celeberrimi casi giudiziari irrisolti della nostra cara Italia...e i mezzi di informazione ne hanno parlato fino alla nausea (Vespa e Mentana hanno riempito i loro palinsesti per mesi): sono stati spiattellati in TV contenuti particolari e importanti degli atti processuali. Pensate, alcuni erano addirittura ignoti agli avvocati delle parti. Molte informazioni della scientifica passavano prima per gli studi Rai e Mediaset e poi nelle mani degli inquirenti. Pagate a peso d' oro. Magari anche con i nostri soldi.
E' giusto? Non è giusto, soprattutto perchè, a fronte del diritto ad informare ed essere informati, c' è il diritto alla privacy di queste persone...perchè il garante della si è mosso quando si è trattato di censurare il servizio delle Iene sui test antidroga in Parlamento? Ma non è solo questo.
Non è giusto perchè mentre la vita privata di queste persone viene spulciata a fondo dall' aguzzino televisivo di turno, a Mondragone, provincia di Caserta, Mario Landolfi, di An, è indagato nell' ambito di un inchiesta rifiuti-corruzione nella quale si parla anche di collusioni con la camorra (clicca qui per saperne di più).
Ne ha parlato qualcuno dei nostri importanti quotidiani o telegiornali nazionali? NESSUNO.
Sarà una coincidenza che Landolfi, oltre ad essere deputato, è presidente della Commissione Vigilanza Rai?


A me fa schifo questa situazione, ci viene imboccato solo quello che possiamo sentire...la situazione è semplice, forse è diventata banale dopo averla ripetuta tante volte: appena ad essere indagato è un politico i vari telegiornali e giornali italiani sembra che non ne sappiano niente.


Intanto però una fetta consistente del nostro Parlamento è condannata in via definitiva per vari reati o, comunque, è indagata nell' ambito di un qualsiasi processo...e noi non ne sappiamo niente...l' Italia ha notevoli problemi e se a provocarli concorre chi dovrebbe invece risolverli, c' è qualcosa che non va, e noi abbiamo diritto a saperlo...


Articoli correlati per categorie



3 commenti

Andrew ha detto... @ 15 novembre 2007 21:40

Benedè l'informazione in Italia non è mai esistita!

salvatore ha detto... @ 21 novembre 2007 22:02

E3333333

salvatore ha detto... @ 21 novembre 2007 22:02

E3333333

Posta un commento

Archivio