| 2 commenti ]

Beppe Grillo alla festa dell' Unità. La frase dopo il V-day suonava minacciosa...e non poco, visto le polemiche con gli esponenti di spicco del centro-sinistra italiano.

Invece, con coraggio, ammetto, da parte dei committenti, lo show c' è stato. Ed è stato un pesante "j' accuse" verso Governo e maggioranze. Il comico ligure ne ha avute per tutti: D' Alema, Fassino, Damiano...strano ma vero l' unico che se l' è cavata, relativamente, di lusso, è stato Prodi. Lasciate stare il fatto che è stato definito affetto da letargia, vedete il lato positivo, essendo visto anche come male minore rispetto allo "psiconano" Berlusconi!!
Quindi dopo il V-day, con i partiti definiti "il male della democrazia", Beppe attacca di nuovo classe politica e Governo.


Bobbio anni fa sosteneva che i partiti si sarebbero trasformati in vere e proprie "scatole vuote", alludendo alla crisi di rappresentatività che stavano attraversando...che sia successo sul serio? Che quel processo di cui era stato evidenziato l' inizio sia giunto all' apice?

Credo che Grillo abbia voluto mettere l' accento proprio su questo. E che magari, essendo un comico, l' abbia fatto in maniera, diciamo, "colorita"...E, come sempre, i nostri politici non hanno capito-la velocità di ragionamento non è la loro prima virtù-e hanno voluto dimostrare, con una superiorità odiosa, come il comico avesse torto. Sempre con quell' aria, ripeto, odiosamente distaccata, hanno dimostrato di nuovo il contrario. Complimenti.


Se poi Marini mi dice che è sbagliato dire "...che i partiti sono il male della politica..." ma che, anzi, "...ne sono il primo e indispensabile baluardo...", io rispondo che è vero, ma solo se viene rispettato il principio rappresentativo, molto più emblema democratico di un partito di persone che pensano solo a pararsi il didietro. E se poi Bertinotti mi dice di non sollevare un polverone sul fatto che Mastella e Rutelli con gli aerei di Stato ci fanno le gite con la famiglia la domenica, significa che siamo proprio al non ritorno...


Ormai ci si sente poco, se non per nulla, rappresentati dall' attuale politica. Voglio facce nuove.
Cosa è cambiato rispetto alla "prima Repubblica"? Nulla, se il Governo e il Parlamento sono infarciti di ex democristiani...peraltro non della miglior specie.
E allora voglio gente pulita, senza condanne, non corrotta, non mafiosa, che non sia sotto processo, senza vari falsi in bilancio o intercettazioni...chiedo troppo a chi deve salvaguardare i miei interessi?


Articoli correlati per categorie



2 commenti

Piggio ha detto... @ 20 settembre 2007 14:35

MI viene il rigurgito a pensare a queste cose.
Gato grazie per il post che hai fatto su badongo.. è un po un pataccone, ma almeno ci ho messo poco a caricare tutto. Nonostante la connessione lasca e un pc che si riavviai n continunuazione.
Bello il tuo blog

Andrea Di Giovanni ha detto... @ 18 ottobre 2007 20:41

ciao....grazie per avermi dato una mano a mettere la musica sul mio blog!!!....P.S. anch'io approvo cio' che dici su Grillo.....a presto

Posta un commento

Archivio