| 1 commenti ]

Mi domando...è possibile distinguere un unione "naturale" da una che non lo è? A quanto pare per i vertici ecclesiastici-che, no, ASSOLUTAMENTE, di danni nella storia non ne hanno fatti-sembra proprio di sì.

Le istituzioni di una religione come quella cattolica, che afferma l' identità e l' eguaglianza dell' essere umano in tutti i suoi aspetti dinanzi alla "legge divina", non dimostrano altro che, in queste affermazioni immobilismo conservatore e reazionario.
Le istituzioni della religione dell' amore verso il prossimo che non vogliono che la famiglia, quella che loro definiscono la "vera" famiglia, non venga ridicolizzata...ma che poi mancano di rispetto, ridicolizzando quindi a loro volta con delle affermazioni assurde, l' amore che è fuori dai canoni da loro dettati.
A me questo sembra voler assolutamente e ad ogni costo imporre il proprio punto di vista...Non è un controsenso incredibile ed ipocrita? Peraltro appoggiato e sostenuto a piè pari da una parte altrettanto bigotta e conservatrice della politica italiana, alla quale peraltro non è bastato fare danni per 40 anni filati!!
E non parlo solo a favore delle unioni omosessuali, ma a favore di chiunque voglia convivere senza contrarre un matrimonio con cerimonia religiosa e che ha bisogno ugualmente della tutela e del sussidio dello Stato.
Non lasciamo che la società regredisca in un' oscurantismo moralista abbastanza anacronistico. Difendiamo la laicità dello Stato, della società e delle istituzioni dal bigottismo e dall' ipocrisia di chi fa del moralismo spicciolo. Fa parte della nostra libertà e non è, sottolineo, terrorismo...
P.S. Documentatevi su quanti esponenti dell' attuale opposizione politica convivono e quindi fanno, scusate la ripetizione, di fatto parte di una coppia di fatto.


Articoli correlati per categorie



1 commenti

fenix ha detto... @ 14 maggio 2007 13:20

Il vaticano praticamente è in italia,ci deve mettere per forza lo zampino,altrimenti perchè non va a rompere le palle ad agli altri paesi europei. L'italia è uno stao laico? Forse a parole o su un articolo della costituzione che dice che lo stato e la chiesa sono 2 enti separati.

Posta un commento

Archivio