| 1 commenti ]



Mai come quest' anno mi sono trovato di frequente ad essere telespettatore delle serate sanremesi...e mai come quest' anno sono rimasto enormemente colpito dai testi delle due canzoni vincitrici, sia nella categoria "Big", sia, e soprattutto, nella categoria "giovani"...finalmente due testi importanti, impegnati e con un significato che finalmente supera la banalità che ha contraddistinto, purtroppo, i testi della kermesse sanremese da troppo tempo. Due testi che si pongono sulla scia e sulla tradizione dei "mitici" cantautori italiani: da De Andrè a De Gregori, passando per Rino Gaetano, Luigi Tenco, i Nomadi "vecchia formazione" (con Daolio per intenderci), Battisti...e chi più ne ha più ne metta...non credo di esagerare ponendo questi termini di confronto...spero solo che sia Cristicchi (a cui vanno i miei complimenti per essere passato dal testo di "Vorrei cantare come Biagio Antonacci" a quello di "Ti regalerò una rosa") che Moro continuino su questa strada...perchè se è vero che magari una canzone non può stravolgere in meglio le cose, come ha detto lo stesso Moro in sala all' Ariston, sicuramente può e deve muovere le coscienze. E io la penso esattemente come lui....e voi?...


p.s. ecco i link dei testi per chi non li conoscesse e volesse dare un' occhiata:





Articoli correlati per categorie



1 commenti

Innatownship ha detto... @ 13 marzo 2007 19:29

http://www.diegogarciablog.blogspot.com
ti lascio quest'indirizzo, dato k son mesi k provo a parlare con te da mesi...
dimmi k ne pensi!
bacio!
sara

Posta un commento

Archivio